rimarchevole…

un blog di provincia…

-Cercasi piccoli artisti per la storia del virussino Ecciù

la corona del virussino ecciù

Ed ecco la storia di Ecciù, potete illustrarla e postare i vostri disegni sulla pagina Fb dell’Infoshop,
la piccola galleria di via G. da Serravalle 16 a Fano, a riapertura, vi contatterà e metterà in mostra i disegni 😉
In calce anche il file pdf.

Storia di Ecciù, virussino esagerato.

  • Piccolo virussino ero

    vivevo nelle grotte della Cina

    dormivo sette giorni a settimana .

    Da piccolino sereno riposavo

    con gli amici animali nella tana.

  • Un giorno il mago della polvere è arrivato

    “tu” disse “da grande grandi cose potrai fare”

    io non lo conoscevo, mi sembrava intelligente

    “metti questa corona” disse

    “e potrai dominare tanta gente”.

  • Io, che amavo le favole di draghi

    pensai di potermi avventurare

    nelle città popolate a milioni

    tra i grattacieli e le stazioni

    che mai avevo visto, dissi “bella festa!”

    e la corona lui mi mise in testa.

  • Andai quindi nella metropolitana

    volevo vedere ogni persona umana

    toccai mani, visi, nasi e cellulari, vidi gli occhi

    molto belli, dei colori più vari

    ma accidenti… che succede ma perché

    la gente scappa e ha paura di me!?

  • Mi accorsi allora guardandomi allo specchio

    che ero cambiato, ed anche di parecchio,

    in grosso Drago spinoso trasformato

    da quel furbo e prepotente mago.

  • Povero me, crescevo a dismisura

    varcavo Cina, Europa, tutto intero

    solo io che mi vedevo lo sapevo

    da un continente all’altro mi estendevo

    sbattendo coda e sputando fuoco

    beh ho capito: questo non è un gioco.

  • Provai a vedermi nei disegni dei bambini

    che disegnavano i loro arcobaleni

    “è colpa tua” scrivevan

    dobbiamo stare in casa tutto il giorno

    per favore perché non ti togli di torno?

  • Così sotto un raggio di sole alla mattina

    pensai voglio tornare virussino come prima,

    mai spaventare nessun nonno e bambino.

  • Il Sole allora mi toglie la corona, e dice

    “da oggi in poi il tuo nome sarà Ecciù

    e se qualche naso ti dovesse chiamare

    tu non dovrai mai esagerare”,

  • …uno starnuto è solo per giocare

    devi imparare gli altri a rispettare,

    ognuno a suo modo

    ha il suo posto nel mondo

    ma tutto lo spazio

    non è solo per te… è anche tondo!!!

    (DK)

    Storia di Ecciù

 

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 18, 2020 da in ambaradan o sarabanda?, arte, iniziative infoshop fano, io vorrei..., poesia.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: