rimarchevole…

un blog di provincia…

-Lo Stato irresponsabile. Il caso Cucchi. Presentazione a Urbino il 22 novembre.


“C’è qualcosa di molto più importante in ballo, qualcosa che si ha la paura di rivelare, forse anche di rivelare a se stessi. Cioè che sono venuti meno, almeno in certi contesti sociali, i presupposti stessi dello Stato. Fare ordine, garantire la pace interna, esercitare sui cittadini il monopolio legittimo della forza secondo regole prestabilite e controllate in un sistema di diritti garantiti, non è più possibile. Costa troppo, non vale la pena. La giustizia potrebbe funzionare, ma ci vorrebbero investimenti, progettualità, decisioni politiche. Il sistema carcerario potrebbe essere umano, ma questo drenerebbe troppe risorse e non sarebbe neanche popolare. Ci potrebbero essere interventi di aiuto efficaci per le persone fragili e in disagio, ma non porterebbero voti, non piacerebbero alla gente per bene. Si potrebbe farla finita con l’assurda criminalizzazione dell’assunzione di droghe, ma questo farebbe cadere uno dei tabù più solidi e condivisi della nostra società e darebbe alle brave persone la sensazione di non essere abbastanza difese. Da tutto questo deriva, tra l’altro, che ci sono cittadini e non. Oltre agli “extracomunitari”, oltre ai “clandestini”, che cittadini non sono e non debbono essere, ci sono anche quelli che lo sarebbero, ma non conta che lo siano, quindi di fatto non lo sono. Gli “arrestati della notte”. I “tossici”. I “disadattati”. I “devianti”. Quelli che il gruppo non riconosce come suoi perché ne alterano l’ordine simbolico. Quelli che esistono solo per essere espulsi.”

Luigi Alfieri – pag. 14 “Lo Stato Irresponsabile, il caso Cucchi.” a cura del Gruppo di ricerca su potere, istituzioni e forme di controllo sociale – Università degli Studi di Urbino. Edizioni Aracne, Canterano (RM) giugno 2017.
Oggi ad Urbino, presso il Polo volponi Aula B2, presentazione del libro che raccoglie gli interventi tenutisi al seminario di studio sul caso Cucchi.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 22, 2017 da in antifascismo, diritti civili, diritti umani, piano nobile con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: