rimarchevole…

un blog di provincia…

– Fano TV: informazione e…predicazione.


Vorrei condividere le mie impressioni sul caso Fano TV. Tempo fa, mi pare nel 2000, quando la Associazione Voce Cristiana fu fondata per mettere in piedi questa emittente locale, già il pretenzioso nome (quel “Fano” che pareva dare una garanzia di imparzialità quasi fosse la voce di tutta la città) dava da pensare, era evidente infatti che l’intenzione dei soci fondatori era quella di gestire la TV offrendo alla Curia locale dei servizi, ed ottenendo in cambio aiuto (tra di essi il purtroppo tristemente noto don Giacomo Ruggeri, che allora si occupava di pubbliche relazioni per la Diocesi), e che l’emittente possedeva uno stile dal tutto improntato a quello del suo Direttore.
Ora i rapporti tra i due soggetti, Diocesi e Ferri, si sono notevolemente raffreddati, a causa del percorso del Ferri che si è sempre più avvicinato a una corrente religiosa problematica per il Mainstream cattolico. La sua “conversione” al culto della  ‘Madonna di Medjugorje’, con le sue “veggenti” portavoce, è iniziata nel 2014 e lo ha portato a costituire addirittura uno spazio di preghiera privato, situato nell’amena località di Monte Giove, attività che la Diocesi ha precisato di non raccomandare in alcun modo e che coloro che seguiranno le iniziative di preghiera nel luogo  “parteciperanno a una realtà di carattere privato, sotto la conduzione e guida di coloro che di tale realtà sono responsabili”. Pubblicizzata sia in FanoTV che su Facebook, definita addirittura su Google Maps come “luogo di pellegrinaggio”, la “Collina” non ha richiamato la mia attenzione più di tanti altri tentativi di persone non “ordinate” da una Chiesa di intraprendere attività religiose in proprio, ma per i legami tra questo tipo di religiosità “do it yourself” e correnti di pensiero politico.
Se cioè negli Anni Sessanta la Chiesa scomunicava chi celebrava l’eucarestia in casa, chi officiava riti senza affidarsi a un sacerdote, ed ha intrapreso lunghe dispute punitive con i teologi della liberazione (ricordiamo la morte di Romero  e la visita di Wojtyla a Pinochet) ed una marea di altri religiosi considerati “di sinistra”, altrettanto folto, soprattutto in questi ultimi anni dopo il periodo lefebvriano, è il lavoro diplomatico di arginamento delle correnti di destra ed estrema destra.
Si sa che da sempre la politica ha interesse a piegare la religione, voce del sentire popolare arcaico, ai suoi interessi; la Lega Nord quindi ha spesso bisticciato coi preti cattolici pretendendo di essere “Padrona a Chiesa sua”, schegge impazzite della ex DC hanno preteso riconoscimenti papali non sempre pervenuti, la caduta del cardinal Bertone ha causato crisi isteriche nei politici-faccendieri più vicini alla vecchia guardia, e spesso abbiamo notizia anche di litigi su faccende di potere locale, quale l’attribuzione di una santità o il riconoscimento di un santuario.
Anche il “Family Day” , manifestazione retorica a favore dei diritti delle famiglie “normali” , è una espressione del sentirsi “minoranza” di questi politici, e preti, non più abbastanza potenti da imporre a tutti gli altri la loro visione della vita.
Ma che c’entra questo con FanoTV e la sua promotrice, la Associazione Voce Cristiana?
C’entra perché di recente le attenzioni dell’emittente si sono spostate sempre più verso argomenti di carattere emergenziale: basti pensare alla campagna contro la festa di Halloween, definita festa pagana che “richiama l’esoterismo e il satanismo”, con grande spavento di genitori e bambini. Ma fosse solo questo… . La pagina FB della “Collina del rosario” posta  una immagine, l’8 settembre di quest’anno, scattata dalla stazione meteo di FanoTV raffigurante la silhouette di Monte Giove e dintorni e quello che un commentatore definisce “un fulmine globulare“. Alla ricerca di prodigi? Vengono postate anche foto di estasi e momenti simili ad attacchi isterici a Medjugorje.
Nel frattempo è possibile leggere anche commentari religiosi infarciti di perle di saggezza di un certo tipo; a proposito delle unioni civili tra persone omosessuali, ad esempio, viene citato un “Padre vocazionista”, il 18 agosto scorso, che insegna: “Se il tuo amore verso il cane è sregolato, il tuo istinto sessuale può essere rivolto anche verso di esso“, bell’insegnamento! Paragonare l’omosessualità a una perversione con risvolti psichiatrici…per fortuna di questo signore in Italia ancora non vengono perseguiti i reati di odio omofobico.
Purtroppo c’è di più: se proprio volete curiosare in questa fede religiosa infarcita di paure e disprezzo per la diversità (che è tutta “satanica”), potete leggere i libri di una signora molto attiva come promotrice di pellegrinaggi ad ottimo prezzo, che però scrive anche libri sul tema “Come Satana corrompe la società”. Anche in questo caso occorre tener conto che le persone atee o agnostiche (o forse anche quelle di altre religioni?) sono considerate roba di “Satana” …una volta per i non convertibili c’erano i roghi, se non credi, comunque per evitare vampate di calore rivolgiti alla signora Annalisa Colzi.
Finiamo in bellezza, o bruttezza, visionando la diretta reperibile su Youtube dell’incontro regionale dei Discepoli della Divina Misericordia tenutosi ad Ancona nell’ottobre 2014, ci appare una bella combriccola: ‘padre’ Botta, che abbiamo già citato nell’articolo su Halloween, che presenta Mario Adinolfi come suo caro amico, dopo aver salutato la già nota Costanza Miriano, autrice del libro “Sposati e sii sottomessa”e lo psicoterapeuta Scicchitano, teorico della biologia maschio-femmina come fondamento della Norma eterosessuale. Una fantastica kermesse che finisce con i saluti di Monsignor D’Ercole, vescovo di Ascoli ed  ex vescovo ausiliario de L’Aquila, già noto presentatore Rai di programmi religiosi e ex Sala stampa vaticana e amicissimo del cardinale Bertone ma ora, purtroppo, passato di nuovo alla cronaca per l’archiviazione della denuncia per le deleghe sui finanziamenti post-terremoto a L’Aquila, e per aver dichiarato di aver ‘raccomandato’ ai Servizi segreti il signor Raffaele Marra, il cui caso di corruzione ha fatto vacillare la Giunta capitolina (“Amici che vivono nel mondo politico mi presentarono ad Alemanno perché era in grado di aiutare Raffaele in questo passaggio che a me pareva importante …” – Lettera 43).  Cita Televocecristiana su Facebook “La missione di mons. Giovanni D’Ercole ai fedeli: pregate ogni giorno un’Ave Maria per i politici perché …siamo nelle loro mani.” O nelle sue?

FPA

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 9, 2017 da in acidofile, anticlericalismo, catastrofismo con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: