rimarchevole…

un blog di provincia…

– Villaggio globale, Fantozzi 1971-2017.


“Con Fantozzi ho cercato di raccontare l’avventura di chi vive in quella sezione della vita attraverso la quale tutti (tranne i figli dei potentissimi) passano o sono passati: il momento in cui si è sotto padrone. Molti ne vengono fuori con onore, molti ci sono passati a vent’anni, altri a trenta, molti ci rimangono per sempre e sono la maggior parte. Fantozzi è uno di questi.
Nel suo mondo il padrone non è più una persona fisica, ma un’astrazione kafkiana, è la società, il mondo. E di questa struttura lui ha paura sempre e comunque perché sa che è una struttura-società che non ha bisogno di lui e che non lo difenderà mai abbastanza. Questo pe lo meno qui da noi. Ma questo rischia di diventare un discorso politico troppo serio per uno -scherzo- quale deve essere tutta questa faccenda del -libro- e mi fermo qui. Mi rendo anche sinistramente conto che stavo andando verso uno dei cinque argomenti -collaudati-…”

Paolo Villaggio. Prefazione a Fantozzi, Rizzoli editore, Milano 1971.

NB: i suoi cinque argomenti -collaudati- di conversazione erano: “il passaggio dal socialismo al comunismo, nuovi esempi di cinema undreground americano, il secolo di Luigi XIV, magia e ipnotismo, sud-est asiatico”. Scrive delle sue tecniche di conversazione:
“Si parla di vacanze a Porto Rotondo? Beh, il passaggio alla catena di montaggio della Ducati è di una facilità irrisoria. Ecco la tecnica. Si lascia partire il più indifeso e meno importante dei presenti che si lamenta della scomodità della toilette su uno yacht tipo -ISCHIA- (queste tecniche non vanno mai usate coi potenti coi quali vi consiglio di essere vischiosi, servili e sempre d’accordo anche su posizioni -fasciste-) e poi all’improvviso gli si fa con un sorriso sarcastico la domanda: lei sa quanto tempo ha per andare al cesso un operaio della catena di montaggio della Ducati?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il luglio 4, 2017 da in acidofile, arte, guarda qua (ed anche qui e quo) con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: