rimarchevole…

un blog di provincia…

Si apre la stagione dei referendum: il 17 aprile il no-triv

Flyer_Ref_Trivelle_070316-F-1

Parte la campagna per il referendum no-trivelle, per la cessazione delle concessioni in scadenza in Adriatico (il SI al quesito chiede di cancellare la norma che consente alle società petrolifere  di  cercare  ed  estrarre  gas  e  petrolio  entro  le  12  miglia  marine  dalle  coste italiane  senza  limiti  di  tempo.)

Oltre al referendum del 17 aprile, che il governo ha evitato di accorpare con le elezioni amministrative, sono in campo:

-il prossimo referendum abrogativo della legge 107/2015 “buona scuola”, (abolizione dei privilegi alle scuole private, potere del dirigente scolastico, alternanza scuola-lavoro,…)

-referendum confermativo costituzionale NO all’Italicum (no ai capilista bloccati e al premio di maggioranza senza soglia, ecc.)

-la nuova battaglia del movimento Acqua bene comune contro la privatizzazione dei beni pubblici

-il referendum contro gli inceneritori, abrogazione art.35, 37, 38 Sblocca Italia sull’incenerimento dei rifiuti

-il movimento contro il trattato transazionale TTIP

-il movimento per i diritti sul lavoro.

A presto il calendario delle iniziative presso l’Infoshop di Fano e altrove.

Scarica e diffondi il volantino no-triv : Flyer_Ref_Trivelle_070316-C-2

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: