rimarchevole…

un blog di provincia…

Sabato 23 ad Ancona

divorzio
Riceviamo da Femminismi:

Abbiamo individuato il prossimo 23 gennaio come giornata di mobilitazione nazionale: stiamo lavorando sui territori, coinvolgendo sia le forze della società civile sia il mondo associativo delle realtà lgbt, per costruire le reti necessarie per far esprimere a gran voce la domanda di diritti e di uguaglianza che in questo Paese da troppo tempo rimane inascoltata. Non parleremo di una legge, bensì di un valore, cioè dell’uguaglianza di tutti e tutte, e del diritto di vivere in uno Stato laico. Staremo assieme alle famiglie, a tutte le famiglie. Assieme alle persone.”
Così scrivono le associazioni promotrici di Svegliati Italia nell’appello di indizione di manifestazioni in tante piazze d’Italia (Ancona piazza Roma ore 16.30). Quindi, anche se non siamo state invitate da nessuna delle realtà promotrici, pur facendo attività da tempo su queste tematiche,
Femminismi invita chi vuole andare sabato 23 ad Ancona per manifestare a favore di una legge credibile sulle unioni civili, a vedersi in stazione ferroviaria a Pesaro per le 15 (partenza ore 15, arrivo ore 15.50 ad Ancona , costo AR euro 3.90) e a Fano (partenza dello stesso Regionale ore 15.09),
Per il ritorno c’è un regionale alle 19.47 allo stesso prezzo ed anche uno alle 20.41 ed altri.
Auspicabile portare cartelli, cartellini, arcobaleni, tiare papali, manette matrimoniali e quant’altro possa caratterizzare la manifestazione come indipendente…dal PD e da Sel, pure da Grillo ecc.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 21, 2016 da in acidofile, campagne nazionali, cultura gaya, diritti civili, femminismi con tag , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: