rimarchevole…

un blog di provincia…

Mirco Carloni… storico di fama regionale.

Il 29 settembre 2013 Mirco Carloni interviene all’inaugurazione di una mostra privata, “Eravam tutti balilla”, organizzata dall’associazione “Il parallelismo” di  Serrungarina sull’educazione nel ventennio fascista. L’iniziativa è patrocinata dall’Assemblea regionale delle Marche:  anche se si tratta di una piccola iniziativa privata, quindi, certo sa come ottenere attenzioni dai politici.
L’intervento di Carloni verte su Giovan Battista Perasso e l’Opera Nazionale Balilla. Istruttivo vedere come il consigliere riesce a barcamenarsi sul fascismo, “senza apologia né critica”, mantenendosi cioè equidistante dal non voler deludere i suoi ospiti, tra i quali supponiamo diversi nostalgici di “quando c’era lui”, e il non volere farsi prendere per un nostalgico a sua volta. Interessanti gli exscursus “storici” che già dal titolo dell’incontro si mostrano molto fatalisti: come dire, “eravamo tutti balilla, quindi non è il caso di farne un dramma”.
Che il fascismo faccia parte della nostra storia del resto è indubbio… ma Carloni pare un po’ troppo impegnato a ricercarne le positive finalità “educative”.
Quello che ci chiediamo è, oltre a chi voleva compiacere camminando sui chiodi: come mai questo “museo”, se veramente presenta materiali idonei ad essere studiati, è stato creato come “fondo privato”?

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 30, 2014 da in acidofile, elezioni 2014 satira con tag , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: