rimarchevole…

un blog di provincia…

-Felice chi è diverso…lunedì.

film-amelio 
FELICE CHI E’ DIVERSO – di Gianni Amelio

Proiezione unica a Fano, presso il Cinema Malatesta (via Mura Malatestiane) lunedì 31 marzo, ore 21:15. Ingresso 5€ (4€ con tessera Arcigay).

Primo film a tematica gay del pluripremiato regista Gianni Amelio, che ha colto l’occasione per un coming out che aspettavamo da molto tempo. Il film è stato invitato alla Berlinale nella sezione Panoramica perchè rappresenta “uno studio antropologico che diventa una storia culturale del Paese, una storia d’Italia dai tempi del fascismo fino agli anni ’80. La sua analisi delle condizioni sociali è sia commovente che furiosa e non permette al pubblico di restare indifferente”. Amelio descrive così il suo film: “E’ un viaggio in un’Italia segreta, raramente svelata dalle cineprese, l’Italia del mondo omosessuale. Un viaggio fatto di storie raccolte dal sud al nord del Paese, di chi ha vissuto sulla propria pelle il peso di essere un ‘diverso’. Racconti di repressione, censura, dignità, coraggio, e felicità”. Conosciamo così una coppia di gay anziani che vivono in una città del nord che ci raccontano la storia del loro rapporto pluridecennale; un uomo parla di come sia stato abusato dal padre a causa della sua identità sessuale; un’altro, che è riuscito a fare una carriera di alto livello, spiega di aver avuto una sessuale soddisfacente e cita numerosi omosessuali politici italiani. Sentiamo diversi gay provenienti da diversi ceti sociali e regioni che raccontano come hanno vissuto la loro condizione, ricordando la solitudine, la discriminazione, la sofferenza e le violenze subite, ma rivelano anche i loro progetti per una vita felice. L’autore mette in rilievo la discrepanza sconcertante tra la realtà di queste vite vissute e la copertura mediatica offerta per decenni al grande pubblico. Manipolazione, ironia pungente, battute al vetriolo, rappresentazioni grottesche o maledette, vengono usate con la massima indifferenza, soprattutto quando i soggetti appartengono alla classe intellettuale. Il titolo del film è derivato da una poesia di Sandro Penna.

info Arcigay Agorà

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il marzo 28, 2014 da in cinema fano, marche gay e lesbiche, omofobia con tag , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: