rimarchevole…

un blog di provincia…

13 aprile: le solitudini nella chiesa a Fano

ADS27
Le solitudini nella chiesa. Opere di Gilberto Grilli, da sabato 13 aprile a venerdì 19 aprile

presso Infoshop, Fano, via G. da Serravalle 16.
Inaugurazione sabato 13 aprile dalle ore 18.30.

Orari mostra giorni successivi: Ore 17/20.30.                                                                                 

Con esposizione, a corredo della mostra, di una selezione di volumi sul dissenso cattolico  e sull’anticlericalismo scelti dalla collezione dell’Archivio-Biblioteca Enrico Travaglini di Fano.

Le solitudini “della” Chiesa.

Molti hanno in mente le opere di Nino Caffè, pittore abruzzese vissuto a Pesaro noto per  le sue coreografie di ‘pretini’, sagrestani e cardinali. L’arte laica, non più quella commissionata dalle curie, sia quelle “liberal” che quelle dedite alla più puntigliosa censura del lavoro dell’artista, ha visioni del sacro, e del clero, anche nel Novecento, e si slega dalla raffigurazione esclusiva di scenari dell’immaginario religioso e della iconografia per rappresentare altro.
Così è il clero stavolta ad essere raffigurato, non più la scena biblica o evangelica, nella quale magari gli artisti mettevano facce e piedi del  popolino per scrollarsi di dosso la dovuta obbedienza all’interpretazione ortodossa e la riverenza al potente committente. E questa casta sacerdotale, varia e a volte buffa o grottesca come in Caffè, viene ritratta  come l’artista la vede e la sente, legata sia alle rigidità morali che ai fantasiosi e, appunto, onirici  spazi teatrali dove il clero mette in scena i rituali. Le sacrestie, le cattedrali, i sacri giardini, gli “orti conchiusi” di una fede usata per misurare il tempo e le abitudini in un mondo ordinario ma tutto sacro, anche nelle suppellettili più prosaiche, “sacer”, cioè separato, e senza cambiamenti.
Quanto questi sguardi d’artista abbiano rivelato le più segrete verità del sentire collettivo sulla istituzione “Chiesa” nel nostro Paese, è evidente: le cupole romane corrose dal tempo di Caffè, simbolo di corruzione e di vecchiume, i vescovi con le mani quasi artigliate di Eulisse, dallo spirito fortemente anticlericale, e oggi le scene teatrali di Gilberto Grilli, coi suoi vescovi dai gotici cappelli, soli tra sterminate navate, ingobbiti dai pensieri, a volte ispirati, o storditi, come fossero pronti a salire- ipso facto- verso il cielo.

La città di Fano è nota urbi et orbi per aver dato negli anni ’80 uno scossone all’opinione pubblica italiana con la provocazione (solo politica, per intelligenza) dello “Sbattezzo”. Fano ha ospitato decine di artisti ai “meeting anticlericali” degli anni ottanta e novanta, in queste kermesse gustose a costo zero sulle quali i benpensanti elucubrarono e sognarono, e che pure oggi in consiglio comunale, additano come una “macchia” per la loro reputazione, in quanto “provocante”  laboratorio di discussioni su etica senza fede, diritti civili, finanza vaticana e soprattutto, per i conformisti, sconcertante “fenomeno di costume”.
Oggi, in un’epoca in cui le “kermesse” sono invece addomesticate in tv e la chiesa soggetta ad una inarrestabile secolarizzazione, l’Infoshop vuole ospitare uno sguardo ironico e laico su di un mondo che, lo abbiamo visto anche coi recenti inediti avvenimenti del papato, resta occulto ai più, e capace di mille interpretazioni, proprio come a teatro.
Gilberto Grilli, artista e studioso, noto anche per essere il biografo ufficiale del più grande artista figurativo del novecento, Pietro Annigoni, mette in mostra in questa occasione tempere, acrilici. Oli su tela e bozzetti della sua serie “Le solitudini della chiesa”, la biblioteca del Libero Pensiero presta per l’occasione oltre 30 volumi storici del dissenso cattolico e dell’anticlericalismo, da “Battezzati non credenti” di Aldo Capitini a “Matrimonio e morale” di Bertrand Russel al libro scandalo “Dentro il convento”, alle antologie satiriche del “Don Basilio”. Anche di questi si parlerà all’inaugurazione alla presenza del Maestro Gilberto Grilli, della curatrice Francesca Palazzi Arduini, e dello storico Luigi Balsamini per l’archivio-biblioteca Travaglini (Biblioteca libero pensiero.it).

Partecipate numerose/i!
Evento FB: le solitudini nella chiesa.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: