rimarchevole…

un blog di provincia…

Crisi: attenti ai lupi!

Frigiola, a sinistra, ad una conferenza con Borghezio.

Crisi, inflazione, speculazione bancaria, sono tutti temi su cui oggi è facile appunto speculare, quando invece di porre attenzione alle tematiche del lavoro, del reddito, della necessità di un nuovo modello di sviluppo… si cade nella facile retorica contro le banche affamatrici.
Le banche, e l’uso della moneta legato al mercato mondiale delle divise monetarie, sembrano essere le vere responsabili della crisi, e la destra, anche estrema, sta cavalcando da anni (e purtroppo con successo, lo abbiamo visto alle recenti elezioni in Grecia) il discorso del ritorno all’autarchia e alla moneta sociale.
Patrono della teoria della cosiddetta moneta sociale è stato in Italia il prof. Giacinto Auriti, candidatosi anche con Alessandra Mussolini per la formazione Alternativa sociale nel 2004, e amato dai politici di estrema destra per le sue sperimentazioni con la moneta sociale-locale “SIMEC”, e per la sua teorizzazione di un “reddito di cittadinanza” fisso per i cittadini (e chi non lo vorrebbe?).
Autarchia, moneta sociale, distacco dal modello capitalista per un ritorno presunto e utopico alla Repubblica sociale… sogni dell’estrema destra che cerca di rifarsi la faccia populista. La stessa estrema destra che definisce “ebraiche” le banche, e poi rimpiange il suo passato in divisa anche monetaria.
Noi a farci prendere per i fondelli, da chi ci vuole parlare di “Crisi” spacciandoci teorie che nulla dicono e anzi affossano le realtà della differenza di classe, delle lotte operaie, e presentano il Capitalismo semplicemente come una cricca di banchieri. La teoria del Signoraggio, tanto criticata quanto seducente, è dietro la porta.
Soprattutto non ci sembra chiaro il discorso di chi da un lato invoca misure urgenti contro la crisi e dall’altro simpatizza per la nuova destra populista.
Savino Frigiola, che pontifica sulla statalizzazione delle banche, è allievo di Giacinto Auriti, assiduo frequentatore come conferenziere di ambienti forzanuovisti, apprezzato da personaggi come Antonio Pocobello (fautore della Repubblica Sociale), conferenziere assieme al leghista Borghezio al Centro Identitario di Bassano, conferenziere con Ordine Futuro e Vox Populi, … la nostra domanda, retorica, è:
quale tipo di Stato vogliono queste persone che… batterebbero moneta?
Che questi personaggi, addirittura privati di contraddittorio, vengano invitati a Fano, come accade domani,  da associazioni sedicenti democratiche come Res Publica, ci pare a dir poco grottesco!

Un commento su “Crisi: attenti ai lupi!

  1. lia68
    maggio 13, 2012

    già!

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il maggio 10, 2012 da in acidofile, la sindrome del suv con tag .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: