rimarchevole…

un blog di provincia…

Manifestazione a Fosso Sejore: mettiamoci trasversali!

Crica 400 persone, forse più.  In bici, autobus, auto… . Poche bandiere di partito, molte di associazioni. Cartelli, cartellini. “Volessi, potessi, avessi, erano tre fessi”. Zaffini della Lega con un cartello su cui è magistralmente raffigurata una piovra (ex vaticana?) che andrebbe bene ora anche per la “famiglia” padana. Una signora rivestita da una bandiera di Rifondazione. Fernanda Marotti e Carlo De Marchi, femmina e maschio alfa, col megafono. Una atmosfera interessante.
La statale adriatica bloccata per qualche minuto per consentire al gruppo di sfilare per giungere all’area, stupenda incorniciata tra le colline a pochi passi dell’ostello Sejore. Uno schieramento trasversale alla politica, manifesta l’assenza di sindaci, amministratori, evidente la presenza di persone di schieramenti politici opposti. Finalmente assieme per fronteggiare la scandalosa pratica oligarchica che vede il progetto sanitario deciso a colpi di mano, sindaci acquiescenti, da pochi avvezzi alla managerialità “di scala” anche sulla salute dei cittadini.

Oltre all’associazionismo ambientalista presenti anche esponenti di quello culturale, tra i quali quella di Paolo Venturelli, che ha ricordato durante una istruttiva chiaccherata come le aree non edificabili a fianco dell’Ospedale Santa Croce di Fano, che sarebbero dovute servire, nell’auspicio dell’illuminato architetto Selvelli (colui che aveva progettato l’ospedale-giardino Santa Croce) a eventuale ampliamento nel rispetto del patrimonio urbano esistente, siano state trasformate dalle giunte  fanesi che si sono susseguite, in aree edificabili.
Ora paghiamo decenni di malgoverno e cazzate in urbanistica, di politici incapaci di vedere oltre il proprio naso e la convenienza del giorno.

Prossima manifestazione, ci auguriamo, DENTRO il palazzo regionale, DENTRO i comuni a chieder conto ai sindaci della loro cessione a progetti che distruggono il patrimonio dei presidi ospedalieri territoriali, DAVANTI ai presidi medici per dar modo a tutti i cittadini di dire la loro.

2 commenti su “Manifestazione a Fosso Sejore: mettiamoci trasversali!

  1. Marta
    aprile 21, 2012

    Vorrei farvi notare, care amiche, che dentro il palazzo di Fano, in consiglio comunale, si è già discusso in relazione allo scempio dell’ospedale unico. L’unica manina alzata, contraria in tutto e per tutto a questa idea, è stata una sola. Il resto dell’opposizione si è accontentata di dire: “non lo facciamo qui, spostiamolo lì, se poi anche lì non dovesse andare bene potremmo trovare un luogo più adatto…” Intanto si gioca, come al solito, sulla pelle dei cittadini, che invecchiano e avranno sempre più bisogno di centri vicini, visto che le malattie tendono a cronicizzarsi. I politici, anche quelli locali, continuano a fare i giochetti per non scontentare le lobby presenti sul nostro territorio. Dov’è la coesione? Per strada? Sarebbe meglio averla dove le cose si decidono sul serio, non solo in “passerella”. Sono sicura che anche voi la pensate come me. Marta

  2. admin
    aprile 21, 2012

    certo, noi si parlava della trasversalità politica dei cittadini, la politica dei consigli comunali, provinciali e regionali è invece una allegra (trasversale) rimpatriata tra obbedienti…;)

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: