rimarchevole…

un blog di provincia…

Golden Globe: la Curia di Fano (Italy) premiata come interprete drammatica


E’ incredibile: la sindrome Fornero, versione de-amicisiana del pianto berlusconiano (già restyling vanziniano delle lacrime di coccodrillo) contagia la Curia fanese e le consente di aggiudicarsi un Golden globe come interprete drammatica alle recenti premiazioni di Hollywood!
Un messaggio di congratulazione da parte di Cei (alle prese con un restyling più marcatamente pro-povero delle sue copiose finanze) e del Sommo Pontefice (alle prese con un nuoov corso per il suo guardaroba), sono già giunti al monsignore locale.
Il copione del film, “A Sense of Deprivation“, un senso di privazione, narra del senso di mancanza, di solitudine, della nostalgia per il possesso della vetusta Chiesa di san Domenico:… potranno gli 1,4 milioni di euro ricevuti in cambio consolare la Curia da questa saudade?  Oh! quanto quella vendita “ha lasciato un senso di privazione nella Chiesa locale, diffuso tra il clero e non solo”. Snifff, ora…ripensandoci… sarebbe stato meglio un leasing. Tanto i Comuni e gli Enti si sarebbero abituati a pagare un esoso affitto in più.
Ma ecco il copione: non bastano le rassicurazioni dell’allora  amministratore dei beni curiali, il signor Fabio tombari (per distinguerlo dal noto scrittore lo scriveremo con la “t” minuscola), il quale si troverà nella singolare situazione di essere al contempo l’astuto amministratore della fondazione cittadina che brama di possedere la curia, pardon, la chiesa. La Curia si concederà, tirando sul prezzo, chissà, ma non potrà per sempre che pensare con rimorso a quanto avrebbe potuto guadagnare condedendo il, pardon, la chiesa, con un’altra forma mercantile, che ne so, una convenzione, che certo l’avrebbe rattristata ma con maggiore rendita. Perché la love story tra curia e tombari è terminata, sì, in quanto “volersi bene è capitalizzare, lo sai”, come dice Ornella Vanoni.
…Di questi tempi, tra abbandoni di governi in ramenga, abbandoni di navi in rada,  abbandoni di amministratori non abbastanza munifici, è stato difficile a Los Angeles decidere.

Un commento su “Golden Globe: la Curia di Fano (Italy) premiata come interprete drammatica

  1. Luigina
    gennaio 19, 2012

    Leggo e sono sconcertata da madre di famiglia e da persona che si interroga sulla religione mi chiedo … in questo momento storico, con la crisi e la perdita di posti di lavoro e di potere d’acquisto non sarebbe meglio se la chiesa di Fano impiegasse quei soldoni per fare qualcosa di più per la gente? E questo signor tombari o come si chiama … ma non si trattava di conflitto di interesse? Insomma se non c’è più Berlusconi alla ribalta si eliminano anche i reati o i presunti tali? Che ha fatto la magistratura? …

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 18, 2012 da in acidofile, anticlericalismo con tag , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: