rimarchevole…

un blog di provincia…

Nuove forme per abitare, l’incontro sul co-housing

Presentato sabato 26 febbraio a Casa Archilei, a Fano il libro “Famiglie, reti familiari e cohousing” con l’autrice Antonella Sapio.
L’iniziativa è stata organizzata dal Gruppo di Acquisto Solidale di Fano e da Alternativa libertaria.

L’autrice ha mostrato come i cambiamenti sociodemografici, avvenuti negli ultimi decenni, abbiano trasformato la qualità delle relazioni sociali (riduzione di socialità, frequente povertà di reti amicali e familiari socio affettive di sostegno, scarsa qualità delle relazioni di vicinato…) e come conseguentemente si sia modificata la domanda abitativa oggi incentrata su costi accessibili, presenza di servizi e di luoghi d’interazione sociale e vicinato elettivo.
Reti familiari e cohousing rappresentano una risposta a tali necessità.

Il cohousing è una forma di vicinato dove famiglie, coppie e singoli, ognuno nel proprio appartamento, decidono di condividere alcuni spazi comuni (sala da pranzo con cucina, giardino e/o orto, lavanderia, spazio per bambini,…).

In questo modo viene salvaguardata la privacy di ognuno e allo stesso tempo anche il bisogno di socialità.
Niente è rigidamente prefissato: la dimensione e l’uso degli spazi comuni, l’organizzazione interna, vengono decisi collegialmente.

La casa comune non solo permette la creazione di una comunità affiatata, ma  rappresenta un valore aggiunto anche per il resto del vicinato: può essere utilizzata per incontri, laboratori, feste, …

Il cohousing può inoltre costituire un’ esperienza “ecosostenibile”: un gruppo di residenti può accedere più agevolmente rispetto ai singoli a tipologie costruttive a basso impatto ambientale, può organizzarsi per un uso razionale di elettrodomestici e mezzi di trasporto ottenendo un notevole risparmio energetico e una riduzione dei costi.
Nel nord Europa il fenomeno è ormai radicato e diffuso e in alcuni casi sostenuto dalle amministrazioni pubbliche, in Italia il fenomeno si sta diffondendo.

 A chi fosse interessato al “progetto cohousing”: no-matrix(at)libero.it.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: