rimarchevole…

un blog di provincia…

Fano: una delle (tante) città del carnevale

Sono iniziati i corsi e i ricorsi storici alla ricerca di una idea originale per fare del Carnevale di Fano qualcosa di dverso dal solito, e dagli altri…
Sono questi tempi in cui occorre sapersi distinguere, è per questo che gli amministratori fanesi hanno deliberato che Fano sarà la “città del Carnevale”. Sperando quindi che le altre città in cui si svolgono Carnevali altrettanto noti, non se la prendano. Del resto “a Carnevale, ogni scherzo vale!”, intimoriscono le avventate dichiarazioni che sottolineano:
“Da oggi in poi la città di Fano sarà promossa in tutto il mondo, come la città del Carnevale, ed anche l’arredo urbano così come il merchandising saranno creati tenendo conto di questa definizione. Il Carnevale diventa quindi l’immagine distintiva ciò che caratterizza la città di Fano.”
“Brandizzare il principale evento della città nonché uno dei principali della regione è una scelta vincente -afferma Spinaci- da oggi in poi la parola Fano dovrà essere associata, progressivamente, grazie ad un adeguato lavoro di promozione, alla parola Carnevale”.
Nel frattempo, ricordiamo agli originali dirigenti della città-marchio di Fano-Carnevale che, nella sola Italia, esistono tante altre città che già alvorano in questo senso:
Viareggio, che oltre a essere definita “città del carnevale”, ha una Cittadella del Carnevale, cioè una intera area attrezzata (con anche museo della cartapesta) che dà il giusto valore a coloro che lavorano ai famosi Carri, c’è poi Venezia che da sempre è definita Città del Carnevale, e (senza pensare a Rio e ad altre città nel mondo), abbiamo Putignano, Manfredonia, Bellinzona (“Città del Carnevale”), Todi (Carnevalandia), la cittadella del Carnevale di Borgosesia, la città di Foiano (Pg), la città di Genova che si promuove come centro dei carnevali del Mediterraneo, Massafra, Ivrea, Montescaglioso, Sciacca, Catania, Saviano (Napoli)…
ma a nessuno degli amministratori di queste città è mai venuto in mente, forse per pudore, che la propria città dovesse essere abbinata  ed associata tutto l’anno alla parola e all’idea di Carnevale…
anche se molte di queste città sono presenti sul sito un po’ obsoleto della Fecc mentre Fano figura solo col nome del presidente della delegazione italiana, Alberto Berardi… chissà come spiegherà Berardi ai suoi colleghi la decisione dei fanesi di autonominarsi in cima alle classifiche!
Fano forse andrebbe nominata con più rispetto della tradizione e originalità come: la Città dei Vulon.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 27, 2011 da in carnevale di fano 2010 2011 con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: