rimarchevole…

un blog di provincia…

Le Marche: pronte per lo Stato Pontificio

Marche: pronte per lo Stato Pontificio.
30 marzo: l’alleanza tra Pd e Udc, decantata anche dal neo-convertito Palmiro Ucchielli come “laboratorio” per l’Italia, ha vinto con 25 seggi sui 42 del consiglio regionale. Eppure, col suo 5,8% l’Udc non raggiunge il 7,11% cumulato da Federazione della sinistra e Sinistra e Libertà.
La scelta di Spacca e soci, quindi, allearsi con Udc modificando ancora più a fondo un programma che già aveva messo a rischio i principi di laicità del governo regionale, è stata a ragion veduta una scelta di campo:
per i prossimi affari, gli investimenti milionari nel comparto edilizio-sanitario, la scuola privata, la susidiarietà nei servizi sociali, quelli “troppo di sinistra” erano scomodi. E forse lo erano anche assessori come Marco Amagliani, il quale, pur essendo stato prono alle volontà in materia di ambiente e energia della maggioranza, cominciava a nicchiare su questioni scandalose come la proposta di riperimetrazione delle zone a protezione ambientale speciale delle Marche e simili scelte di campo cieche non solo per la mancanza di rispetto di ambiente e paesaggio ma anche per la sordità alle richieste dei cittadini, che vogliono essere maggiormente coinvolti nelle decisioni che riguardano la gestione del territorio.
Insomma: il voto va verso le lobby economiche anche in assenza dello strapotere di Berlusconi, che invece vince altrove coi suoi cannoni (la padronanza totale dei mass media) contro un PD che si ricorda dei precari e dei disoccupati solo 24 ore prima delle elezioni.
Questi i consiglieri eletti in provincia di Pesaro e Urbino:
Almerino Mezzolani (Pd), già ass. alla “sanità” 6882 pref.
Mirco Ricci (Pd), sì, quello della famigerata legge pro-caccia, 5151
Vittoriano Solazzi (Pd), democristiano doc, 5621
Luca Acacia Scarpetti (Idv), sì, quello dell’Ente parco pesarese, 1418
Elisabetta Foschi (Pdl) 5258
Giancarlo D’Anna (Pdl) 5163
Mirco Carloni (Pdl) 5388
Roberto Zaffini (Lega) 1697

———————————————————————————————
Silenzio elettorale:

Care amiche ed amici,
profittando del momento del silenzio elettorale, vi invitiamo a rileggere non solo gli ultimi post qui presenti (non scordatevi di commentare la nuova Semiotica dei posteroni elettorali)ma anche le considerazioni sulla democrazia partecipativa ala pagina Piano nobile e di lasciare un vostro commento.
Questi i link agli altri post:
-sull’ alleanza Pd – Udc nelle Marche, “Spacca contro Darwin: zero a uno!”
-sui dati Agcom sulla presenza dei partiti politici nei Tg italiani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: