rimarchevole…

un blog di provincia…

La nostra “indagine” allo Zoe microfestival

Si è chiuso domenica sera, con i suoi concerti e spettacoli, lo Zoe microfestival di Pesaro, il festival organizzato dalle realtà sociali aggregative, della cooperazione, eque e solidali, d’impegno civile, con il sostegno dell’Ambito territoriale 1 –  Pesaro, e della Provincia di Pesaro e Urbino.

l'installazione "pica-pica" di anna mantovano

L'installazione "pica-pica" di Anna Mantovano

A questa terza edizione di uno dei pochi momenti sul territorio ad unire arte e socialità, arte e impegno civile, abbiamo voluto donare 14 scene della nostra installazione “Csi: un’indagine femminista”, nella quale ironizziamo sul delirio necrofilo e guardone dei serial televisivi che offrono quotidianamente una visione delle donne come vittime.

anna politkovskaja

CSI: Anna Politkovskaja

Abbiamo allestito 14 “scene Csi” riportando immagini e suggestioni di donne vere e importanti per il loro contributo alla filosofia, all’arte, alla scienza, e troppo spesso dimenticate o messe in secondo piano.
Abbiamo anche usato una delle scene, quella dedicata alla fondatrice italiana della storia delle donne, Annarita Buttafuoco, per creare uno spazio in cui mandare in onda il documentario “Il corpo delle donne” di Lorella Zanardo e Marco Malfi Chindemi.

il corpo delle donne

CSI: "il corpo delle donne"

arendt_web

CSI: "Le origini del totalitarismo", Hannah Arendt

Il nostro impegno è stato quello di riproporre una forma d’arte fortemente misurata sul contesto e di replicare a forme d’arte retoriche come quella dell’artista cinese Xing Xin, che per “protestare contro il controllo delle nascite in Cina” si è chiuso per 49 giorni in una scatola alla Biennale di Venezia. La nostra domanda è: come mai Xing Xin non sottolinea il fatto che in Cina il controllo delle nascite viene fatto abortendo selettivamente le femmine, e pone invece l’accento solo sulla sua libertà di maschio?

Solo di recente l’aborto selettivo delle femmine è stato incluso nella lista delle azioni criminali, ma tutt’ora mancano all’appello 19 ogni  100, e molte vengono praticamente “gettate” anche dopo la nascita.
La risposta è banale: l’arte è politica, e la nostra vuole stare dalla parte delle bambine e delle donne.

il dna rubato a Rosalyn Franklin dai due premi Nobel...
CSI: il dna rubato a Rosalyn Franklin dai due premi Nobel…

Dada Knorr. 

Annunci

Un commento su “La nostra “indagine” allo Zoe microfestival

  1. Pingback: La nostra “indagine” allo Zoe microfestival « rimarchevole…

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: