rimarchevole…

un blog di provincia…

come difendersi dalle ronde padane…

Si è tenuto a Fano, Sabato 28 febbraio, un sit in in piazza XX settembre lanciato dal meetup Beppe Grillo fanese contro l’ipotesi ventilata dal leghista fanese Zaffini di circolare in città con delle ronde organizzate dal suo partito (le fantasiose “pantere verdi”).
Il meetup ha diffuso un comunicato in cui chiedeva che la sicurezza dei cittadini venisse garantita da polizia e vigili urbani, senza l’intromissione e l’autocandidatura di gruppi di persone ideologicamente orientati. Purtroppo in questi giorni, invece, a Pesaro, le forze dell’0rdine hanno dimostrato assai poca sensibilità verso i diritti umani, vedi il resoconto dello sgombero di alcune famiglie Rom che non avevano compiuto alcun reato.
http://www.rimarchevole.wordpress.com/distrutta-la-comunita-rom-a-pesaro-appello
Sempre che oggi come oggi essere poveri e senza mezzi non sia considerato un reato. Pubblichiamo quindi il vademecum “Come difendersi dalle ronde padane”, auspicando una maggiore solidarietà sociale e la risoluzione dei problemi di “sicurezza” attraverso l’impegno sociale e la solidarietà tra tutti: nei quartieri, nei condomini, nei parchi, sulle strade.

Come difendersi dalla ronde padane:

Le cosiddette ronde, si stanno diffondendo nei territori del nord Italia sulla base di pulsioni securitarie e costituiscono una regressione sul piano della convivenza civile, in un quadro di giustizia fai da te. Qui sotto sono riportate alcune nostre libertà fondamentali.

Art. 13 costituzione
La libertà personale è inviolabile.
Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell’autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge.
È punita ogni violenza fisica e morale sulle persone comunque sottoposte a restrizioni di libertà.
La legge stabilisce i limiti massimi della carcerazione preventiva.

Art. 14 costituzione
Il domicilio è inviolabile.
Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale.

Art. 16 costituzione
Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza.
Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche.

Ecco il kit per prevenire gli abusi:

1. SE VENITE FERMATI INOPPORTUNAMENTE IN QUALSIASI MOMENTO DELLA GIORNATA DA PERSONE CHE HANNO UN ATTEGGIAMENTO INDAGATORIO NEI VOSTRI CONFRONTI O CHE ADDIRITTURA VI RICHIEDONO UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO, ESIGETE CHE SI IDENTIFICHINO, ESIBENDO IL TESSERINO DELLE FORZE DELL’ORDINE.
2. SE LA PERSONA SI RIFIUTA, CONSIGLIATE ALLA STESSA DI ALLONATANARSI, PERCHE’ VI STA IMPORTUNANDO.
3. RICHIEDETE, IN OGNI CASO, CHE SI IDENTIFICHI, AL FINE DI POTER EVENTUALMENTE SPORGERE DENUNCIA ALLE FORZE DELL’ORDINE, SE IL SUO ATTEGGIAMENTO CONTINUASSE AD ESSERE INVASIVO DELLA VOSTRA PRIVACY.
4. SE VI VIENE MOSTRATO UN QUALSIASI TESSERINO CHE NON APPARTENGA ALLE FORZE DELL’ORDINE, E’ UN VOSTRO DOVERE
SEGNALARE L’AVVENUTO ALLE STESSE.
5. CHIEDETE SEMPRE GIUSTIFICAZIONE DI CIO’ CHE VI VIENE RICHIESTO:
SE VI DOMANDANO COSA STATE FACENDO A QUELL’ORA IN QUEL POSTO, RICHIEDETE SEMPRE ALLA PERSONA CHE SI IDENTIFICHI E CHE TITOLO ABBIA PER FARVI SIMILI DOMANDE.
6. NON CERCATE LA PROVOCAZIONE, RISPETTATE QUANTO DETTO SOPRA, COMPRENDENDO SOPRATTUTTO L’ATTEGGIAMENTO DELLA PERSONA ALLE VOSTRE DOMANDE.
7. CERCATE DI DEFILARVI DALLA SITUAZIONE IN FRETTA, SOPRATTUTTO SE SIETE DA SOLI, ED E’ SERA.
8. NON SIETE IN OGNI CASO TENUTI A RISPONDERE A DOMANDE CHE CHIEDONO RAGIONE DI NORMALI ATTEGGIAMENTI. RICORDATEVI DI RICHIEDERE L’IDENTIFICAZIONE.
9. SE RAVVISATE UN ATTEGGIAMENTO ELUSIVO, CERCATE COMUNQUE DI TRONCARE IN FRETTA LA CONVERSAZIONE.
10. SE VI SONO STATE RIVOLTE AFFERMAZIONI OFFENSIVE, DENUNCIATE L’ACCADUTO ALLE AUTORITA’ COMPETENTI ANCHE SENZA IDENTIFICAZIONE.

Circolo Rosa Luxemburg Città del Piave-Rifondazione comunista

fonte: kamo65@email.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: